Food Content Stories

Un workshop di scrittura per imparare a raccontare il mondo attraverso il cibo

🧈 Sabato 12 novembre a Milano

Le iscrizioni per il corso apriranno lunedì 26 settembre: ci sono solo 15 posti.

Quante storie possiamo raccontare attraverso il cibo?

Quando scriviamo di cibo, scriviamo del mondo: il cibo può essere la chiave di lettura e di narrazione di storie intime, approfondimenti culturali, saggi di economia, memoir, contenuti social, statistiche.
Attraverso il cibo, possiamo raccontare tutto.

Quando spesso, però, scriviamo di cibo, ci sembra di scrivere e leggere sempre le stesse cose: ci mancano le idee per rinfrescare la nostra scrittura, non siamo soddisfatti del nostro approccio, vorremmo tirare fuori nuovi punti di vista ma non sappiamo come.
Non riusciamo ad andare oltre l’aspetto sensoriale del cibo, quando quello che vorremmo è creare contenuti coinvolgenti e interessanti.

Food Content Stories è il workshop di scrittura che fa per te se cerchi idee, spunti, tecniche per raccontare in maniera nuova e originale il cibo e le storie che lo descrivono.

Per chi è Food Content Stories

Oggi scrivere di cibo, per qualcun*, è un lavoro: nato dalla passione o dal caso, oggi è parte di quello che fai o vorresti fare:

  • Sei autodidatta e gestisci pagine social di aziende
  • Hai lavorato a bottega e ora scrivi come giornalista
  • Hai cominciato con le ricette e ora amministri un blog
  • Sei un* content creator che collabora o vorrebbe collaborare con aziende e agenzie
  • Scrivi online e vorresti proporti a testate o editori.

In tutti questi casi, oggi scrivi testi che a volte ti sembrano banali, costruiti col pilota automatico. Rileggerti non ti soddisfa, quando pubblichi i tuoi contenuti le persone commentano poco e il testo del vicino ti sembra sempre più verde: vorresti tirare fuori idee e parole magnetiche, che conquistano, e non sai dove trovarle.

  • Food Content Stories è pensato per te che sei giornalista, foodwriter, copywriter, content creator, web editor e scrivi contenuti legati al cibo: vuoi ravvivare il tuo stile e trovare modi nuovi e originali per scrivere di cibo.
  • È pensato per te che vuoi raccontare più storie, attraverso il cibo.
  • Il workshop è adatto sia che tu sia già professionista o sei stai cominciando, sia che lavori su commissione o in autonomia.

Food Content Stories ha un numero di posti limitato: accoglie 15 partecipanti.

Cosa faremo nel workshop

Food Content Stories è un workshop pratico per trovare nuove idee, e modificare l’approccio alla scrittura di ricette, storie, post: durante la giornata alterneremo la teoria con la pratica, le slide a esercizi in aula.

Ecco cosa vedremo nel dettaglio.

  • Partiamo dall’osservazione: cosa rende un testo sul cibo sciatto, noioso e poco leggibile
  • Quali testi per quali formati: vediamo come tirare furi il meglio per articoli lunghi, blogpost, didascalie per Instagram, testi per video reel
  • Non possiamo parlare di foodwriting senza food: come rendere più vivido il modo in cui parliamo di cibo
  • Di cosa sono fatti i testi che funzionano: esempi e tecniche per strutturare il testo, dai titoli agli attacchi fino alle conclusioni.
  • Idee per scrivere di cibo senza risultare banali: tecniche ed esempi da cui prendere spunto.
  • Scrivere è riscrivere: come editare per ottenere testi chiari ed efficaci.
  • Non solo teoria: esercitazioni e correzioni per entrare nel vivo.
  • E: domande, domande, domande.

Dopo Food Content Stories, avrai competenze e risorse per trovare nuove idee per scrivere di cibo e saprai rendere fruibili, interessanti, coinvolgenti i contenuti legati al cibo.

I posti sono limitati: il workshop è dedicato solo a 15 persone.

Perché dovresti partecipare

Qualunque lavoro tu faccia, scrivere bene ti permette di presentarti, lavorare e comunicare meglio.

Scrivere bene di cibo può diventare un lavoro, o se già lo è, ti aiuta a farti notare, conoscere e stimare di più. Scrivere in maniera coinvolgente e costruire testi fruibili alimenta il passaparola, perché le persone vogliono leggere contenuti chiari e che gli lasciano qualcosa: se riesci a interessarle, parleranno di te.

Poi c’è la parte personale: scrivere è tirare fuori le storie dall’oblio, è apparecchiare la tavola e invitare le persone ad ascoltare. Usare le parole per mostrare il tuo mondo significa creare un legame con chi ti legge, e quel mondo, così, diventa sempre più grande e luminoso.

La docente: eccomi

Ciao, sono Mariachiara Montera, e scrivo di cibo dal 2006: blog, podcast, longform, siti, microcopy, blog aziendali, post per social, testi per video, reel, Instagram, magazine cartacei, ebook. Ho scritto per editori e aziende, per coinvolgere e vendere, per far piangere e ridere.

Il cibo è il modo in cui ho scelto di raccontare il mondo che abito: la scrittura è la chiave con cui comunico il mondo che vedo e quello che creo.

Ho scritto per: Cook Corriere, Dissapore, Coop, Manfrotto, De’ Longhi, Gambero Rosso, Identità Golose, PhotoSì, Munchies, Cucchiaio, Citrosodina.

Come docente ho insegnato allo IULM, all’università degli studi di Udine, da Zandegù, in diverse aziende sui temi del content marketing. Ho creato le Food Masterclass, dove ho insegnato foodwriting, editing, Instagram storytelling.

Ho creato Conserve, una newsletter + podcast che mescola cibo e storie.

Ho scritto due podcast per Storytel, Lingua e uno in uscita a ottobre, in cui con la lente narrativa del cibo ho parlato di relazioni e psicoterapia.

Ho aperto e poi chiuso una casa editrice di guide gastronomiche, Travel With Gusto.

Lavoro come consulente, copywriter e content creator.

Un’ultima cosa: ho un approccio onesto e paziente, pretendo da me e dagli altri, condivido in maniera generosa e faccio delle slides che poi, quando le riguardi a casa, le capisci anche se durante il corso ti sei distratt* pensando alla cena.

A Milano, sabato 12 novembre

Food Content Stories si svolge a Milano, sabato 12 novembre 2022.

Il workshop si svolgerà presso La Zona Nota, in via Correggio 65 a Milano: sono 2 minuti a piedi dalla fermata metro De Angeli.

Gli orari del corso sono dalle 10.00 alle 18.00: l’orario di arrivo è per le 9.30, in modo da darti il tempo di sistemarti, prendere un caffè e ambientarti.

Faremo due pause, una a metà mattinata e una al pomeriggio: durante queste pause potrai ricaricarti con caffè, acqua e biscotti, che saranno a tua disposizione.

La pausa pranzo sarà dalle 13 alle 14: è libera e a tuo carico. Possiamo andare insieme in qualche locale nei dintorni.

Per prendere appunti potrai portare Pc o un tuo quaderno, a seconda di come sei comod*: ci saranno prese, wi-fi, sedie comode.

Regali, materiali, sconti e risorse

La quota di partecipazione include strumenti, risorse e regali, e nel dettaglio:

  • Le slide del workshop
  • Un pdf di risorse sul cibo e sulla scrittura: siti dove informarsi, le mie newsletter preferite, alcuni food writer a cui ispirarsi, libri e siti utili
  • Una gift bag di regali di aziende amiche: Corraini Edizioni, Melissa Erboristeria, SayPaper, Sambonet, Ursini Grandi Oli
  • La revisione di un testo che mi manderai dopo il corso, a piacere, lungo max 3500 battute
  • Uno sconto del 20% sulla mia consulenza oraria
Precedente
Successivo

Quanto costa?

239 + IVA al 22%
  • 8 ore di corso dal vivo a Milano
  • Le slide del workshop
  • 1 pdf di risorse sul foodwriting
  • 1 gift bag con omaggi di aziende amiche
  • La revisione di un testo che mi manderai dopo il corso, a piacere, lungo max 3500 battute
  • 2 coffee break
Le parole sono importanti, e anche alcune scelte

Per questo corso ho voluto fare alcune scelte che hanno a che fare col buon senso e con ciò che conta, per me.

  • Ho voluto individuare un posto per il corso che avesse una missione significativa: la Zona Nota è la sede dell’associazione Walter Vinci Onlus. Si occupano tra le altre cose di musicoterapia per persone affette da Alzheimer, e questo corso è anche un modo per sostenere la loro attività.
  • Ho scelto di creare una gift bag per ringraziare chi si iscrive, e fa un investimento economico e di tempo: ho scelto di collaborare con aziende in cui lavorano persone con un’etica e una gentilezza fuori dal comune, e che realizzano prodotti strabilianti.
  • Ho deciso di non realizzare shopper con il mio logo, perché non la ritengo una scelta sostenibile. Ho voluto però preservare la bellezza: per questo ho deciso di collaborare con Corraini Edizioni che fornirà shopper dal suo magazzino.
Condizioni di cancellazione
  • Se il corso viene annullato dalla organizzatrice, riceverai il rimborso totale dell’importo che hai versato.
  • Se cancelli la tua iscrizione al corso, per qualunque ragione, entro il 15 ottobre 2022, riceverai il rimborso del 50% dell’importo che hai versato.
  • Se cancelli la tua iscrizione al corso, per qualunque ragione, entro il 30 ottobre 2022, riceverai il rimborso del 25% dell’importo che hai versato.
  • Se cancelli dal 1° novembre in poi, non sarà possibile effettuare nessun rimborso.
Ti aspetto in aula

Se hai domande o dubbi, scrivimi a corsi@mariachiaramontera.it: ti risponderemo io e la mia assistente, Antonella.

Prenota il tuo posto: ci sono solo 15 posti.