Percorsi, di Gianluca Fusto

“Sometimes you have to play a long time to be able to play like yourself”

(Talvolta devi suonare a lungo prima di riuscire a suonare come te stesso)

Il libro dello chef pasticciere Gianluca Fusto, Percorsi, Reed Gourmet editore, si apre con questa citazione di Miles Davis, e anticipa tutto ciò che seguirà nelle pagine del libro: il racconto di un percorso di pasticceria, la preparazione e la conoscenza degli strumenti, la complessità di lavorare per rendere un dessert armonico, il rispetto dei tempi.

La citazione suggerisce anche un’altra cosa: se decidi di scrivere un libro sul tuo lavoro, scegli di farlo nel momento in cui hai la piena consapevolezza della tua professionalità, e sai metterla al servizio degli altri, per condividerla.

Percorsi è un volume di 310 pagine con 50 ricette di pasticceria, divise per tipologia: pasticceria da ristorazione, pasticceria botique, cioccolateria e gelateria.
Per ogni sezione Gianluca fornisce informazioni, riflessioni e consigli per immaginare, concepire e realizzare il dessert più adatto al contesto e al servizio: dalla carta ideale per un ristorante a un dolce che possa conservarsi in vetrina ed essere trasportato, dai bon bon di cioccolato al gelato fatto dessert.

Ecco che si susseguono Sogno d’estate (Lime, Basilico e Ananas), Giulietta (Araguani mirtilli e violetta) e Mandy (Mandorle di Avola, matcha e wasabi), spiegati in passaggi dettagliatissimi: per ogni dolce, seguono note sulla organizzazione della mise en place, la temperatura di degustazione, la tipologia di servizio e la stagionalità.

Se ve lo state domandando, sì, il volume è assolutamente per professionisti, ma questo non esclude la possibilità di realizzare dei dessert del libro anche per chi di voi non possiede attrezzature professionali.
Soprattutto, Percorsi è l’espressione bella e forte della pasticceria contemporanea, che parte dal rispetto della materia prima e delle stagioni, che possiede tecnica moderna e conoscenza delle tradizioni, che punta ai sapori, utilizzando i colori.

 

Iscriviti alla mia newsletter

Vuoi ricevere anche gli articoli del blog?

Ci sono 3 commenti

  1. Ciao Maricler, aspettavo questa tua recensione. Tutte le volte che ho assistito ai talk di Gianluca Fusto a IG sono rimasta affascinata non solo dalla sua creativita` ma anche dalle sua notevoli capacita` didattiche. Le preparazioni presenti nel libro paiono fuori dalla mia portata, ma non vedo l’ora di avere il libro, anche solo per rubare qualche accostamento e guardare gli schizzi progetto associati alle ricette.

  2. Sembra davvero un bel libro! Tienici aggiornati dal Salone… penso sarà interessante, oltretutto quest’anno c’è anche una sezione specifica dedicata all’editoria enogastonomica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
Tutti i campi sono obbligatori.