Il post #FGD: come è andata la prima Foodie Geek Dinner

Sono qui, in casa, che sistemo le foto: quelle da pubblicare su Facebook, quelle per gli Amici del Kit, quelle per il comunicato stampa post FGD.
È un lavoro ma non sembra lavoro, vuoi mettere?

La prima Foodie Geek Dinner è finita, e sembra che sia andata bene. Lo dico sottovoce perché, da organizzatrici, io e Francesca ci rendiamo conto fino a un certo punto, e poi preferiamo tenere i piedi per terra. Però le facce erano felici, il cibo era ottimo e accompagnato da buonissimi vini di Do You Wine: il Foodie Geek Kit era colmo di cose buone.
Stefano Sgambati, il fotografo della serata, è stato carinissimo e bravissimo.
Il logo di Francesca Argentero ha suscitato ammirazione.
FoodLab ha fatto il resto, da splendidi padroni di casa.

Allora lo dico: sono felice di come sia andata, perché ho visto intorno a me le persone sorridere.

On line chiacchieriamo, siamo brillanti, scambiamo battute, ma non era scontato trovare la stessa convivialità intorno a un tavolo dal vero: invece, quello che era geek si è trasformato realmente in food, e con un sorriso a 32 denti. Una formula così funziona: i contenuti scelti on line sono diventati realtà, offline, e il coinvolgimento dei partecipanti sul web si è tramutato in clima spensierato di condivisione a cena.

Per tutti quelli che non c’erano, ma anche per quelli che c’erano, potete vedere tutte le foto in questo album: qui trovate una selezione con un photoset speciale.

Tutte le foto sono del bravissimo Stefano Sgambati.

Da qui in poi, proviamo a crescere: nella comunicazione, con nuovi canali che vi segnaleremo; nelle tappe in giro per l’Italia, che stiamo mettendo a punto; nella creatività, a dare corpo alla formula per cui i contenuti sono determinati dai foodies coinvolti.

Un enorme grazie a tutti quelli che ne stanno parlando e scrivendo, ci state dando adrenalina e coraggio!

Grazie agli sponsor che hanno reso bello e ricco il Foodie Geek Kit: Bao Publishing, TagYourT-Shirt, gliAironi, Tucano, Erboristeria Melissa, Gioia Gottini, Molino Quaglia, Guido Castagna, Pastiglie Leone.
Per essere aggiornati, basta seguire la pagina Facebook della FGD e se volete ricevere news sulle prossime tappe, scriveteci a foodiegeekdinner@gmail.com: stiamo mettendo a punto una newsletter con tutte le novità.

 

Iscriviti alla mia newsletter

Vuoi ricevere anche gli articoli del blog?

Ci sono 5 commenti

    1. Veru, grazie mille per tutto.
      La FGD è stata la dimostrazione che il network food può essere forte e dare grandi risultati se messo nella condizione di interagire in maniera costruttiva.
      E incrociamo le dita per le prossime FGD!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.
Tutti i campi sono obbligatori.